ZANETTI Profile

JAVIER ADELMAR ZANETTI (TRACTOR)

Nato/Born: Buenos Aires ( ARGENTINA)
Il/Of:10 Agosto 1973/10th August 1973
Altezza/Height: 1.78 m
Peso/Weight: 73 Kg
No° di Maglia/No° of Shirt: 4/22
Ruolo/Role: Centrocampista\Midfielder

Segni Particolari: CAPITANO e 200 presenze in A con l’Inter da leggenda!

zanetti60

DICONO DI LUI

Esterno destro infaticabile, sa difendere ed attaccare con ottima disinvoltura
E’ cresciuto nella zona portuale di Buenos Aires, nel quartiere Dock Sud

ดูบอลสด พรีเมียร์ลีคอังกฤษ Dtac Plus golden-goalz.com ผลบอลสด Youtube วิเคราะห์บอล tdedzean.net วิเคราะห์ผลบอล วิเคราะห์ฟุตบอล วิเคราะห์บอลวันนี้ ตารางบอล ตารางคะแนนพรีเมียร์ลีก gudoball.com step1x2.com โปรแกรมบอลวันนี้ goal.in.th ผลบอลเมื่อคืน CTH ผลบอล

Ancora bambino, e’ riuscito a conciliare l’impegno scolastico con quello lavorativo, aiutando il padre muratore senza trascurare nel contempo la propria passione per il football Fun88
Ha tirato i primi calci ad un pallone su un campo di periferia, della cui manutenzione si occupava personalmente
Nel 1992, appena diciannovenne, ha conosciuto Paula, che sette anni dopo sarebbe diventata sua moglie
Oggi Paula Zanetti, figlia di un docente universitario, si dedica con buoni risultati alla fotografia, divertendosi ad immortalare da bordo campo Javier durante i match casalinghi dell’Inter ทางเข้า Sbobet
Considera il momento piu’ bello della propria carriera la finale di coppa Uefa a Parigi vinta dai nerazzurri grazie anche ad un suo gol
Il suo modello di giocatore e’ rappresentato da Lothar Matthaeus
I suoi attori preferiti sono Tom Cruise e Demi Moore, ma il film che ha maggiormente apprezzato e’ ‘Amarsi’, con Andy Garcia e Meg Ryan

Dtac golden-goalz.com ผลบอลสด tdedzean.net โปรแกรมบอลวันนี้
siamsport.co.th AIS ดูบอลสด Youtube ฟุตบอล ไทยพรีเมียร์ลีค HD Astro Vision Truesport โปรแกรมบอล วิเคราะห์บอลสด zeanhot.com ตารางบอลวันนี้ zeanstep.com Gmm ผลบอลล่าสุด lomtoe.net

Non si considera particolarmente scaramantico, ma quando entra in campo prima di ogni partita si fa un segno di croce, proprio come il suo migliore amico ed ex compagno di squadra: Ivan Zamorano.

ULTIME DICHIARAZIONI


Come capitano della squadra, hai rimproverato Vieri per i gesti di

stizza nei confronti di Guly?
”No, non ho avuto ancora modo di parlargli ma non credo vada rimproverato, in campo succede a tutti di arrabbiarsi con i compagni ma passa subito e non c’è nemmeno bisogno di spiegazioni”.

Credi che i fischi ricevuti al momento della sostituzione influiranno negativamente sul morale di Guly?
“Anzittutto voglio precisare che i fischi non provenivano dalla Curva ma da altri settori dello stadio. Comunque non credo che lo influenzeranno, Guly ha un grande carattere, sono certo che avrà già dimenticato tutto”.

Cosa sta succedendo all’Inter in quest’ultimo periodo?
“Credo niente di particolare, abbiamo pareggiato le ultime due partite ma potevamo tranquillamente vincerle. Il Torino sta attraversando un’ottimo momento, si è chiuso benissimo in difesa creandoci qualche problema. Noi abbiamo fatto il possibile per vincere, purtroppo non ci siamo riusciti ma la squadra ha fatto vedere un buon gioco”.”

La squadra è parsa insolitamente nervosa, perchè?
“No, non siamo nervosi, stiamo lavorando bene in allenamento e siamo ad un solo punto dalla capolista. Sono convinto che il campionato sarà caratterizzato da continui sorpassi sino al termine”.

Chi temi di più tra Juventus e Roma?
“Sono due grandissime squadre, la Juve ha ottimi giocatori e viene da una serie di sei vittorie consecutive, la Roma però ha cambiato pochissimo rispetto alla passata stagione e secondo me questo è un vantaggio in termini di affiatamento e tranquillità”.

I pareggi delle ultime due partite di campionato possono essere imputati a un calo fisico della squadra?
“Non credo, nella partita con il Torino la squadra ha giocato una seconda frazione di gioco in crescendo. Nel mese di gennaio è stato svolto un lavoro molto intenso e sono convinto che tra poco se ne vedranno i frutti”.

Con Lippi non c’è stato un gran feeling, forse le colpe non erano solo sue, visto come sta andando la Juve quest’anno…
“La colpa non è di nessuno sia Lippi che i giocatori volevano fare una buona stagione, purtroppo per l’Inter non ci siamo riusciti”.

Vi aspettavate una Juve a questi livelli?
“Ad inizio stagione era molti indicata come la favorita numero uno alla conquista del titolo. Chi conosce il calcio non credo possa essere sorpreso delle buone prestazioni dei bianconeri. Ha grandi giocatori era prevedibile che alla distanza sarebbe venuta fuori”.
Leo Picchi – Ufficio Stampa

SEMPRE GRANDISSIMO CAPITANO!!

Carriera / Career

ANNO Squadra\Serie Campionato Coppe Europee Coppe Italia
Pres. Gol Pres. Gol Pres. Gol
1992/93 Talleres . R (B Arg)
1993/94 Banfield (A Arg) 37 1
1994/95 Banfield (A Arg) 29 3
1995/96 Inter (A) 32 2 2 0 5 0
1996/97 Inter (A) 33 3 12 0 5 1
1997/98 Inter (A) 28 0 9 2 4 0
1998/99 Inter (A) 34 3 9 1 7 0
1999/00 Inter (A) 35 1 0 0 8 1
2000/01
Inter (A)

29 0 4 0 1 0
2001/02
Inter(A)*
19 0 5 0 1
1

TOTALE
281 13 41 3 31 3
VITTORIE: Coppa Uefa 1997/98 Parigi

ONLINE LE FOTO DELL'INCONTRO CON IL CAPITANO ALLA COMUNA BAIRES